LA BIBLIOTECA

EDEN Logo copy.png

In questa sezione raccogliamo e presentiamo una serie di libri che ci ispirano. Sono i nostri amici e
afferiscono a varie aree disciplinari, dalla pedagogia all’architettura, dall’educazione al design,
dall’architettura del paesaggio alla filosofia.
Le recensioni sono a cura del gruppo e di tutti coloro che vogliono unirsi a noi nell’intercettare e
proporre libri che ci stimolano ad approfondire la relazione di prossimità con le piante.

9788809831360_0_0_693_75.jpg

PLANT REVOLUTION

 Stefano Mancuso

Il libro di Stefano Mancuso ci ha aperto al mondo delle piante mostrandoci come queste siano esseri intelligenti con doti straordinarie.

Ci ha insegnato quanto ancora poco conosciamo l’universo vegetale, nonostante sia il nostro tesoro più prezioso. Ha proposto un futuro con le piante che vorremmo portare anche a scuola. Un libro da consigliare a tutti per partire nell’esplorazione della natura anche indoor.

9788891726667_0_0_693_75.jpg

FUORI. SUGGESTIONI NELL’INCONTRO TRA EDUCAZIONE E NATURA

a cura di Monica Guerra

Il tema dell’outdoor education è presidiato ormai da molti. Monica Guerra offre un ricco ventaglio di esperienze di una serie di esperti che possono ispirare la riflessione anche per portare le piante dentro. Il libro è ordinato per temi: Ricerche, gioco, nutrimento, silenzio, bellezza, sono solo alcune parole sulle quali gli autori riflettono per parlare dell’incontro tra educazione e natura.

9788809905450_0_0_693_75.jpg

TERRAFUTURA

Marco Petrini

Il libro intesse un dialogo profondo sull’ecologia integrale tra il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini e Papa Francesco, sull’importanza di creare nuove connessioni con l’insieme delle creature viventi e con la terra che tutti abitiamo. I discorsi sono altisonanti e si occupano di temi come la relazione equa tra gli esseri umani e la giustizia. Tuttavia le riflessioni ci portano anche ai gesti quotidiani e semplici, che possono accomunare laici e religiosi nel progetto comune di salvare il mondo insieme. Piccoli gesti che noi traduciamo nella cura delle nostre piante a scuola, pur avendo a mente il grande disegno che in questo libro tratteggiano questi due uomini visionari.

s-l1600.jpg

L’ULTIMO BAMBINO NEI BOSCHI

Richard Louv

Un classico della letteratura sul rapporto uomo-natura. È importante per noi avere chiare le traiettorie che da sempre portano il mondo dell’educazione a interessarsi del rapporto con la natura. Louv offre indicazioni pratiche ma anche dati di ricerca, sempre nuovamente confermati, che ci parlano di disturbo da deficit di natura. Non solo i bambini ma anche gli adulti ne soffrono e
attualmente ne stiamo prendendo sempre più consapevolezza. Il libro affronta forse per primo l’importanza della relazione educativa con i vegetali.

9788838930003_0_0_693_75.jpg

ALLA SCOPERTA DEL PARADISO. UN ATLANTE DEL CIELO SULLA TERRA

Alessandro Scafi

Considerando che il nostro progetto insegue il sogno di “fare il paradiso a scuola con la natura” con l’acronimo EDEN, questo libro ci introduce a una lettura di come tutte le civiltà abbiamo da sempre immaginato uno stato, un luogo e un tempo paradisiaco. È molto interessante il viaggio che conduce a conoscere come la nostralgia e l’immagionazione accompagnino da
sempre l’uomo in direzione di una gioia di vivere in cui la natura è sempre protagonista o scenario imprescindibile.

9788874626229_0_170_0_75.jpg

HO COSTRUITO UNA CASA DA GIARDINIERE

Gilles Clément 

Uno tra i più noti paesaggisti mondiali giunge fino a noi raccontandoci della sua esperienza
biografica della costruzione di una casa da giardiniere con mezzi semplici. Un laboratorio, una esperienza, un sogno raggiunto. Questo libro di straordinaria profondità e poesia sollecita ognuno nella scoperta di quanto sia importante imparare facendo, e facendo le cose a piccoli passi, uno alla volta. Anche a scuola iniziamo a rompere uno schema attraverso il semplice gesto di portare una pianta. A questo accompagnamo sempre nuovi gesti e piano piano si sviluppa un grande progetto. Clement ci dà fiducia e ci ispira profondamente.

9788857610474_0_0_0_75.jpg

LA GIUNGLA IN CASA

Hilton Carter 

Il libro, come molti altri che stanno uscendo sul mercato in questo momento, offre una serie di
immagini per capire come creare una giungla in casa. Interessante è l’immaginario che si riesce a
conquistare con le bellissime foto nel libro e a introdurci alla possibilità di averne davvero tante
negli ambienti interni. Il libro accompagna passo passo anche i neofiti nell’avventura di portare le piante in casa.

7618016_2264218.jpg

COLTIVARE L’INTELLIGENZA EMOTIVA. COME EDUCARE ALL’ECOLOGIA

Daniel Goleman

Il libro ci porta sulle traiettorie del pensiero noto di Daniel Goleman ma fa molto di più. Ci porta a conoscere come promuovere atti di impegno nella sfida ecologica contemporanea e ci rende fiduciosi sul fatto che anche i nostri piccoli gesti possono sviluppare forza, speranza e flessibilità
nei giovani. Integrare l’intelligenza emotiva, sociale ed ecologica è una sfida che cavalca il libro e che accogliamo anche nel progetto di portare le piante negli spazi interni della scuola.

9788807091292_0_0_693_75.jpg

LE EMOZIONI NASCOSTE DELLE PIANTE

Didier Van Cauwelaert

Un romanziere appassionato esploratore del mondo vegetale entra nelle nostre traiettorie,
affiancandosi a Stefano Mancuso e raccontandoci con un linguaggio accattivanti come possiamo riconoscere le emozioni delle piante. Una lezione importante che ci mette in ascolto e che ci consente di creare maggiore sinergia tra noi e i vegetali dialogando emotivamente con loro.

s-l500.jpg

ESPERIENZE NATURALI DI GIOCO

A cura di Sabrina Bonaccini

Un libro che offre molte proposte di incontro con la nautra negli spazi aperti dei nidi e delle scuole dell’infazia. Il lavoro ha una qualità dialogoca e si sostanzia del contributo di una pedagogista affiancato da quello di un ingegnere, Alberto Rabitti, specializzato nella progettazione di spazi naturali e di tecniche artistiche e costruttive con materiali naturali. Ci interessa per cogliere la qualità dell’intreccio tra competenze diverse e per capire come portare le sollecitazioni offerte
anche all’interno dello spazio educativo.

9788806180676_0_0_0_75.jpg

WALKSCAPES. CAMMINARE COME PRATICA ESTETICA

Francesco Careri 

Un libro che non sempre arriva nella biblioteca degli educatori, ma che si trova più spesso tra le mani di architetti e designer. Ci racconta di come la trasformazione dello spazio sia spesso affiancata dall’azione del camminare. Ci porta esempi sapienti sul tema del girovagare come forma d’arte e di trasformazione del territorio e come pratica di intervento urbano. Ci interessa per capire se l’azione del camminare e del muoversi in generale possa diventare anche un progetto
pedagogico didattico da vivere a scuola, tra dentro e fuori, nel progettare i nostri paesaggi educativi con le piante.

9788827600252_0_0_693_75.jpg

GUIDA PRATICA ALLE PIANTE DA INTERNO 

Franz Bailey e Zia Allawey

Un libro con 175 schede botaniche dettagliate per imparare a coltivare e prendersi cura delle
proprie piante da interno. Non ha riferimenti pedagogici, ma è un ottimo testo, come molti altri simili del resto, per inquadrare in fretta i temi come: come tenere in forma le piante, come propagarle ecc. Inoltre ci introduce al tema della progettazione per il benessere, quindi non solo a fini estetici.

9788817099936_0_0_693_75.jpg

COME NON UCCIDERE LE TUE PIANTE

Veronica Peerless

Un titolo accattivante e molto attraente, per raggiungere tutti coloro che credono di non avere il pollice verde. Allo stesso modo di altri libri, come “piante che crescono al buio” di Lisa E.Steinkopf, offre indicazioni puntuali sulle piante: come curarle, come riconoscere se hanno problemi, come intervenire. Poiché il nostro messaggio è quello di sfatare il concetto di pollice verde, il libro ci piace perché porta il messaggio della cura, che necessità di conoscenza e di attenzione.

9788832827095_0_0_693_75.jpg

UN’ETICA DELLA MADRE TERRA

Leonardo Boff 

Una lettura filosofica che ci introduce all’universo dell’etica e a una lettura del nostro rapporto con le piante dal punto di vista della responsabilità verso la nostra madre terra. È interessante l’approccio che che fa riemergere l’etica filosofica e il suo significato profondo, che possiamo sintetizzare in un “atto di amore e cura” verso la casa comune che abitiamo. Il tema dell’abitare ci è caro e proviamo a viverlo responsabilmente anche a scuola, con le piante. Questo libro ci ispira in questo senso.

s-l1600 (1).jpg

LE PIÙ PICCOLE COSE

Monica Guerra

Un libro che raccoglie in sintesi tutto il pensiero e la ricerca straordinaria di Monica Guerra, che da
tempo esplora le traiettorie del rapporto educativo con la natura. La studiosa offre basi pedagogiche solide a un ancoraggio esperienziale del rapporto tra i bambini e la natura e ci aiuta a trovare gli elementi per rinforzare i nostri discorsi sulle relazioni con le piante da interno. La grande attenzione al tema dell’esplorazione, passando dai momenti formali a quelli informali, ci convince, insieme al fascino della connessione tra arte, esperienza, cultura, trasformazione di sé e del mondo.

31sORwfdPjL._SX331_BO1,204,203,200_.jpg

L’ALTERNATIVA AMBIENTE

Gilles Clément 

Un libro tanto minimale quanto importante, assolutamente attuale e graffiante sul tema
dell’ecologia e delle azioni da intraprendere in tale senso. Tutto il nostro progetto sulle piante è finalizzato a creare una relazione di prossimità forte tra bambino e natura, dentro e fuori. Il libro di Clement, noto paesaggista, ci rassicura sull’urgenza di mantenere la linea e di sostanziarla nel comprendere quanto sia importante passare dal green business a qualcosa di molto più profondo. Clement ci parla di “spostamento di interesse”, dai prodotti materiali a quelli immateriali, come tra l’altro la riqualificaione degli ambienti. In questo ci ispira e responsabilizza, nel vivere il giardino planetario anche in classe.